SCADE IL TERMINE PER L’IMU

 

Il 16 dicembre scade il termine per il pagamento del modello F24 relativo alla seconda rata dell’IMU dovuta per l’anno 2020.

Il pagamento deve essere effettuato entro la scadenza presso gli sportelli bancari (anche online) e postali utilizzando il modello F24. Vista la grave emergenza sanitaria che stiamo attraversando, abbiamo deciso di agevolare i nostri utenti del Servizio IMU, cercando di contribuire a contrastare e contenere la diffusione del virus Covid 19 e per tutelare la salute dei nostri operatori e dei nostri utenti.

Per gli utenti che si sono rivolti alle nostre sedi per il calcolo della prima rata dell’IMU dovuta entro il 16 giugno, il modello F24 relativo al saldo di dicembre verrà recapitato direttamente a casa indicativamente entro la fine di novembre tramite il servizio postale oppure inviato via mail per coloro che hanno fornito il proprio indirizzo di posta elettronica.

Con la consegna diretta dell’IMU, gli utenti riceveranno comodamente a casa il modello per effettuare il pagamento entro i termini stabiliti, evitando spostamenti e attese.

Infine alcune utili informazioni:

Nel caso in cui, dopo il 30 giugno 2020, siano intervenute variazioni negli immobili posseduti, prima di effettuare il pagamento, è necessario chiedere presso la propria sede CAAF di riferimento il ricalcolo del saldo dovuto. 

Entro il 31 dicembre del 2020 scade il termine per la presentazione della dichiarazione IMU relativa alle variazioni intervenute nel 2019.

L’obbligo di presentazione della dichiarazione IMU non riguarda tutti i possessori di immobili, ma solo coloro che hanno immobili per i quali sono intervenute, nell’anno 2019, variazioni rilevanti ai fini del calcolo dell’imposta.

E’ possibile prendere appuntamento presso le sedi del nostro Centro Servizi Fiscali (il CAAF della CGIL di Milano) chiamando il numero 02540211 o scrivendo a csfmilano@cgil.lombardia.it